Due volte Elle: due storie di donne tra presente e passato

5 Dicembre 2018   /   di    / Categorie:  Libri

La recensione di Due volte Elle dell’esordiente Rosa P. Stat

Mi sono fatto un dono. Ho appena finito di leggere, rapita, DUE VOLTE ELLE, di Rosa P. Stat, romanzo edito a luglio di quest’anno da Astro edizioni nella collana E-sordisco. Si tratta di un’opera prima, ma spero davvero non sia l’ultima per Rosa P. Stat,  pseudonimo colto che rimanda alla locuzione latina stat rosa pristina nomine, nuda tenemus… richiamata da Umberto Eco ne Il nome della rosa,  che cela la vera identità dell’autrice.

Di Rosa dunque non sappiamo nulla se non quello che può evincersi dalla lettura ovvero che si tratta di una donna colta,  sensibile e fantasiosa e quello che leggiamo in quarta di copertina: Rosa, dopo studi umanistici, che evidentemente l’hanno appassionata e formata, trascorre un periodo girovagando in Italia e all’estero. Lettrice per passione,  da sempre scrive perché non può fare altrimenti.

Venendo al testo, posso dire che sin  dalle prime pagine, si viene catturati dalla narrazione fantasiosa  e dalla storia, anzi dalle storie. Sì, dalle storie,  perché DUE VOLTE ELLE  racchiude in sé due racconti paralleli:  la storia di Elle, ragazza del nostro tempo alle prese con i problemi dell’adolescenza, quindi con i difficili rapporti con l’altro sesso, con gli amici e con i familiari fino a divenire una giovane donna realizzata nel lavoro ma sola e la storia affascinante e misteriosa di Siannon, una donna adulta e tormentata, bellissima quanto anacronistica, vissuta secoli prima in Inghilterra. Elle sente Siannon.

Ma che legame c’è tra le due donne, tra le due protagoniste vissute a distanza di tempo e spazio?

Siannon è una donna bella e curiosa, intelligente ed esuberante,  che non si rassegna a vivere i limiti della vita che le è stata imposta perché di basso lignaggio.

Concessa in sposa a un uomo deforme e rozzo, si innamora perdutamente di Milton, il signore delle terre in cui vive, ma l’amore clandestino, per quanto ricambiato, si rivela presto impossibile, così l’eroina dalla splendida fiammeggiante chioma viene allontanata sia da Milton che dal marito tradito e  dai poveri figli piccoli e ignari.

Siannon troverà rifugio nel bosco, in una comunità che celebra antichi riti pagani e,  sfidando le convenzioni del tempo,  imparerà a scrivere, ma pagherà care le sue intemperanze rispetto all’epoca che l’ha vista nascere.

Se solo fosse avesse visto la luce più tardi…

Anche la storia con Milton lascerà strascichi infiniti e nodi da sciogliere.

Intanto Elle vive il suo tempo, un po’ fuori dal tempo, mi si passi il gioco e il bisticcio di parole, ma in fondo nel libro accade proprio così, scontrandosi spesso  con persone e situazioni che non fanno per lei, fino a quando, per caso incontra il suo destino,  sul treno che porta a casa, un destino che aveva già sfiorato da ragazza, a Firenze, su Ponte Vecchio, in un’atmosfera misteriosa e incantata,  tra oracoli e premonizioni.

Questa a grandi linee la trama (vietato dire di più),  trama che va gustata, dipanata e scoperta in  solitaria, personale,  piacevolissima e avvincente lettura.

Notevole il sottotesto, ricco di citazioni colte che aiutano a delineare il profilo misterioso dell’autrice.

Il libro è  commovente, fantasioso e  fantastico,  induce a sognare, a sperare nell’amore perfetto, nel riscatto assoluto,  nei puzzle che si ricompongono per volere del destino e di un ordine superiore.

E’ scritto in una prosa perfetta,  corretta, ma  lieve,  leggera e facile come facili e piane sono le cose buone.

Ottime anche le recensioni in rete: “Una storia d’amore che travalica lo spazio e il tempo.  Avvincente. Un viaggio tra passato e presente. Una narrazione incantata. Incantevole, 5 stelle. Magnetico, …”

Da leggere assolutamente dunque al più presto, magari durante le vacanze di Natale, sperando di poter trovare di nuovo ROSA P. STAT sui banchi di una libreria con un’altra fantastica avventura.

DUE VOLTE ELLE, di  Rosa P Stat,  Astro edizioni, Collana E-sordisco, Edito nel mese di luglio 2018, pagine 127, genere  fantasy romance, Codice ISBN 8833170217, 9788833170213

Giuditta Di Cristinzi

  • Follow us:
Ex Libris Rubrica