Collettiva di artisti “estrosi” alle Murate, Firenze

26 Aprile 2019   /   di    / Categorie:  Comunicati Stampa, Arte

Collettiva di artisti “estrosi” alle Murate, Firenze

A cavallo dell’Arte, questo è il titolo della mostra curata da Giovanna Cardini alla Merlino Bottega d’Arte delle Murate a Firenze dal 8 al 18 maggio 2019. Tredici gli artisti che da Siena, città del Palio, si confrontano sul tema del cavallo con dipinti, sculture e installazioni realizzati secondo un proprio stile sempre unico e originale.

Amico dell’uomo tanto da affidarsi a lui totalmente, il cavallo e il cavaliere spesso si fondono in una relazione totalmente esclusiva. Dipinto da Leonardo Da Vinci, Caravaggio, Gauguin, De Chirico e Picasso, tanto per citarne alcuni o scolpito in ogni modo da Michelangelo, Canova, Donatello, per la sua resistenza e agilità, il cavallo è stato sempre protagonista nelle battaglie e nelle corse: fra queste il Palio di Siena, nato nel 1200 come spettacolo per l’aristocrazia, è poi divenuto festa popolare e occasione di gara fra le contrade cittadine.

Ed è proprio a Siena che vivono e lavorano quasi tutti gli Artisti Estrosi, che da qualche anno portano in giro per l’Italia un gran numero di opere pittoriche, sculture e installazioni dedicate alla tradizione equestre; dall’8 al 18 maggio faranno tappa anche a Firenze, ospiti graditissimi della galleria Merlino Bottega d’Arte. In mostra, i magici dipinti di Elena Conti, le composizioni ritmiche di Massimo Stecchi, i ritratti corposi di Fabio Barbetti, e quelli di Renato FerrettiEnzo GambelliSanela Jusuframic, Stefano SardelliAlessandro Grazi e Monica Peltrera. E poi le raffinate sculture di Silvio Amato, di Augusto Filippeschi, di Turi Alessio e l’ironica installazione di Giuseppe Castelli. Ognuno di loro, attraverso il proprio stile unico e originale, sa restituire allo spettatore un’immagine del cavallo essenziale e dinamica, frutto di conoscenza profonda del soggetto e anche di sapiente padronanza della materia.

Ingresso libero con orario 15.30 – 19.30

Vernice: mercoledì 8 maggio alle 18.00

  • Follow us:
Ex Libris Rubrica