Metamorfosi Inverse, il nuovo romanzo di Alessandra Bucci

2 Febbraio 2019   /   di    / Categorie:  Ex Libris, Libri

Recensione del libro “Metamorfosi inverse” di Alessandra Bucci

Aggrapparsi ad un libro. Pensavo non fosse possibile, invece lo è. Parlo di “Metamorfosi inverse” il nuovissimo romanzo dell’autrice Alessandra Bucci. Di lei ho letto “Oltre” e poesie che mettono in risalto la sua anima sensibile. Questa nuova opera mi ha accolta con un tappeto rosso, fatto di uno scambio di voci, flashback e una serie di riflessioni interiori a cui è difficile sfuggire. L’autrice dedica il libro a se stessa, e a tutti coloro che si sono trovati, o si trovano, nel fango del bullismo, la tricotillomania e la bulimia. Mi ci sono trovata anch’io, ed è per questo che mi sono aggrappata alle parole e alle pagine di “Metamorfosi inverse”, una storia fantasiosa, immersa in una realtà quotidiana.

Pensandoci bene all’epoca mangiavo di tutto anche un po’ per noia. Della mia infanzia infatti la cosa che ricordo di più era il fatto di essermi sempre annoiata tantissimo costantemente alla ricerca di qualcosa di diverso da fare per far passare velocemente il tempo.

La protagonista è Elisabetta Pompei, insegnante di lettere con un bagaglio personale di paure ed incertezze alle spalle, ma anche di affetto e calore famigliare. Attraverso il personaggio, creato ad hoc, l’autrice racconta alcune vicissitudini che mettono in risalto un disagio interiore, causato da una parte di società coinvolta in un grosso vortice di cattiveria, invidie ed indifferenza.  E’ per questo che la lettura è così trascinante, perché rispecchia problemi reali, resistenti nel tempo, spesso nascosti per vergogna e timore. In “Metamorfosi inverse” vengono anche illustrati i pensieri degli altri, quelli della parte apposta, descritti con la stessa sensibilità e lealtà di cui gode l’autrice.

Non capisco perché a certi individui di sesso femminile faccio sempre lo stesso effetto, come se una donna carina, curata e piacente non possa avere anche altre doti, come se un’insegnante debba essere votata al sacrificio, rinnegando la propria femminilità.

Quanta verità si legge in questo romanzo. “Metamorfosi inverse” si dimostra un sostegno alle donne, ma anche agli uomini, e soprattutto ai ragazzi per riflettere e prendersi una pausa da un mondo esterno di crudeltà ed interessi estetici, mirati in una direzione ben precisa.  E’ vero che il passato si lascia alle spalle, ma è anche vero che fa parte di un percorso di maturazione. Raccontare e raccontarsi è un’arte, e Alessandra Bucci ha la maestria di unire i tempi per far rivivere emozioni profonde, lanciando il suo messaggio, utile non solo a me, ma a chiunque leggerà questo libro. Perché è proprio dal continuo cambiamento che si trae forza e bellezza per poter proseguire, voltarsi e stendere la mano al prossimo. “Metamorfosi inverse” ha una lettura piacevole, che dona soddisfazione e equilibrio interiore, oltre alla consapevolezza di aver letto qualcosa di melodico e davvero bello.

(I Copyright appartengono ai corrispettivi proprietari)

L’autrice Alessandra Bucci

Metamorfosi Inverse, edito da Chiaredizioni (Collana Il suono dei colori ), scritto dall’autrice Alessandra Bucci, nata a San Benedetto del Tronto (AP) nel 1972 e vive a Martinsicuro (Te) con il marito, due figli e due gatti. Laureata in Lettere moderne e in Scienze della formazione e gestione delle risorse umane insegna lettere nella scuola secondaria di primo grado. Ama correre sulla spiaggia e fotografare l’alba, inoltre è molto brava anche come ritrattista.  Ha due pagine Facebook, “Il mondo di Alessandra B.” e “Donne” ed è alla sua quinta pubblicazione. Ad ottobre 2014 ha pubblicato una silloge dal titolo “I sentieri dell’anima” edita dalla Duende. Ad agosto 2015 è uscito il suo secondo libro, questa volta di narrativa, “Donne. Sette racconti, un’unica storia” edito dalla Intermedia edizioni. A luglio 2016 è stato pubblicato il suo terzo lavoro, “Raccontami il mare” edito da L’Erudita, un romanzo breve con appendice di poesie collegate al racconto. Una nuova silloge poetica edita da Irdi-destinazionearte dal titolo “Stagioni d’amore, stagioni di morte” è stata presentata ad aprile 2017. “Oltre”, il suo quinto lavoro, pubblicato ad ottobre 2017 dalla Chiaredizioni, un romanzo tra il noir e il passionale. “Metamorfosi inverse” è il suo sesto lavoro. Fa parte di un’associazione culturale, il Martinbook, che promuove l’arte e la cultura nel territorio. Scrive poesie, racconti e romanzi, ha vinto numerosi altri premi letterari e ha fatto parte di diverse giurie di concorsi letterari disseminati nel territorio nazionale. Nonostante, quasi per gioco, abbia iniziato a partecipare ai vari concorsi letterari solo nel marzo 2017 Alessandra Bucci ha ricevuto già numerosissime menzioni d’onore, plausi letterari e attestati da finalista e ha visto i seguenti premi:

19-03-2017 prima classificata al premio “Poesia e vino” della città di Tollo con la poesia “Rituale di vino” per la sez. Poesia a tema.

17-06-17 prima classificata alla prima edizione del premio “Luca Romano” della città di Chieti con il romanzo “Oltre” per la sez. inediti.

27-07-2017 terza classificata al premio “Autori italiani” di Castellana Grotte con la poesia “Maschere di vento” per la sez. Poesia a tema libero.

13-08-2017 seconda classificata al XXXVI certame di poesia dialettale di Celenza sul Trigno con la poesia “Vulesse sapè”.

19-08-17 seconda classificata alla terza edizione del concorso “Poesia nel borgo” di Montignano di Senigallia con la poesia “La mia nuda verità”.

30-09-17 seconda classificata al premio “Montonico” di Bisenti con il racconto “La vigna dei desideri”.

14-10-17 seconda classificata alla quarta edizione del concorso “Memorial Corrado Giachino” di Saronno con la poesia “Seminerò inchiostro d’amore” per la sez. Poesia a tema.

20-01-18 premio speciale “Don Peppe Diana” alla prima edizione del concorso “Uniti per la legalità” di Giugliano di Napoli con la poesia “23 maggio 1992” per la sez. Poesia a tema.

27-01-18 premio speciale “Lady Diana” alla sesta edizione del concorso “Diciamolo con la poesia” con la poesia “Sollevami” per la sez. Poesia a tema libero.

30-01-18 premio speciale “La via Gardigena” al premio “Pier Paolo Pasolini” di Solferino con la poesia “La mia nuda verità” per la sez. Poesia a tema libero.

3-06-18 terza classificata al concorso “Insieme a voi 2018” di Roma con la poesia “Variopinti archi di pace” per la sez. Poesia a tema.

13-08-18 prima classificata per la sez.A (poesia ispirata ad un quadro) alla quarta edizione del concorso “Versi sotto gli irmici” di Piaggine (Sa) con la poesia “

16-09-18 terza classificata per la sez. lingua italiana alla IV edizione del premio “Ambasciatore del sorriso” di Napoli con la poesia “Pensieri”

30-10-18 quarta classificata su 134 finalisti al concorso “Giornata mondiale della poesia. “100 thousand poets for change. Rome 2018” con la poesia “Tutto passa”.

Il quadro di copertina è di Paola Celi Progetto editoriale grafico: Luca Esposito

Metamorfosi Inverse è disponibile in libreria e on-line: https://www.chiaredizioni.it/

Ex Libris Rubrica

Maggie Van Der Toorn

  • Follow us:
Ex Libris Rubrica